Buon pomeriggio, sono le ore 17:52.06 di Lunedi, 4 Agosto 2014
vista
Dati meteo:                                 Gorizia
            (Piedimonte) aggiornamento ore 6.34
             del  24/09/17
Temperatura attuale
15.1°C
Umidità
91%
Dewpoint
13.7°C
Wind
NE  at 4.8km/hr
Barometro
1018.6 hPa &Falling Slowly
Pioggia oggi
0.2 mm
Rain Rate
0.0 mm/hr
Storm Total
0.0 mm
Pioggia mese
204.8 mm
Pioggia anno
1043.0 mm
Wind Chill
15.1°C

High Wind Speed

14.5 km/hr   at   6.31

Heat Index
15.3°C

Temperatura max oggi

Temperatura min. oggi

16.3°C   at   1.02

14.9°C  at    3.38

Umidità max oggi

Umidità min. oggi

93%    at   3.30

86%   at   0.52

High Rain Rate

0.2mm/hr   at   2.00


Stazione Gorizia
(fr. Piedimonte)
ingrandimento
                  Web-cam Gorizia - (Piedimonte)  Vista direzione: Nord-Est
Clicca sull'immagine per lo streaming in diretta
Gorizia - Fr. Piedimonte


Vista del cielo sopra Gorizia da Bilje pri Nova Gorica (Slovenia)  55 mt.
Sulla sfondo a sinistra il Monte Calvario (241 mt)
 Sulla destra il Monte Sabotino (609 mt) e Monte Santo (681 mt)

vista del cielo sopra Gorizia
fonte: www.meteo.si/


    Stazione Gorizia
          (centro)
foto stazione
                               Caratteristiche stazione meteo




satellite europaradar ITA
                                                                fonte:  sat24.com                                                                                  fonte: protezionecivile.gov.it/







        dati del Servizio Idrografico di Gorizia rilevati vicino ponte IX agosto dall'anno 1953 al 1988
        dati centralina meteo di Gorizia rilevati in via Aquileia dall'anno 1989 al 2016



Confronto mappe del tempo a 500hpa (5.500 metri circa) e pressione atmosferica al suolo
 tra la giornata di oggi e la stessa giornata di oggi ma di 25 anni fa


                                             OGGI                                                                                               25 ANNI FA
css template



    
 

  Spiegazione e didattica per leggere le carte sopra postate - clicca qui





s

         19 settembre 1995:  forte nubifragio  nell'Isontino e nella Bassa pianura Friulana


Anche nel 1995, come quest'anno, le prime 2 decadi di settembre furono molto piovose, l'apice si ebbe il 19 settembre con un violento nubifragio che colpì principalmente l'Isontino e la bassa pianura Friulana con i soliti allagamenti di strade, garage, scantinati, negozi e purtroppo fece anche 2 vittime. Nei giorni successivi il tempo migliorò rapidamente e nella terza decade di settembre ci furono delle belle giornate di sole, una speranza ed un augurio per l'importante weekend che attende Gorizia con l'appuntamento di gusti di frontiera a fine settimana:



citazione del titolo, foto e alcune righe da "il Piccolo" del 20 e 21 settembre 1995

 titoli




GORIZIA - "Strade sotto acqua, automobili a passo d'uomo.  Torrenti di fango che invadono cortili e scantinati, da Piedimonte a Lucinico. Il violento nubifragio che si è abbattuto anche su Gorizia nel tardo  pomeriggio di ieri ha surriscaldato il centralino  del comando dei vigili  del fuoco. A1 lavoro anche i vigili urbani e straordinari per le squadre  di pronto intervento delle Aziende rnunicipalizzate.  Sono state due ore di  emergenza continua. Anche se l'allarme rosso è  scattato in provincia dove i vigili del fuoco hanno ricbiesto l'intervento  dei colleghi di Trieste. Il  violento nubifragio, accompagnato anche da  qualche scarica di grandine, ha provocato l'interruzione del traffico lungo la Statale 56 all'altezza di Cormons e notevoli rallentamenti da  Mariano a Romans.  Gli allagamenti non si  contano ma fanno parte  dell'ordinaria amministrazione in molte zone della città dove i tombini non riescono a far  fronte alla massa d'acqua che si riversa a secchiate. Emergenza, al solito,  nel quartiere della Madonnina del Fante e un'ora di black-out  per i residenti nelle vie  Grabizio e Consortiva.  Per colpa di un fusibile  della rete di media tensione andato in tilt per  un fulmine. Una stima dei danni potrà essere fatta solo oggi, maltempo permettendo. Soprattutto nelle  zone invase dai torrenti  di fango scaricatisi dalle  vigne."



  pioggia 13 set 1997  foto vigili  



                                                        

titoli

REGIONE - Non piove  più, ma non è cessata l'emergenza nell'Isontino e nella Bassa friulana, colpiti martedì da un violento nubifragio che ha  fatto anche due vittime.  Una stima precisa dei  danni potra essere fatta  soltanto nei prossimi  giorni dalla giunta regionale, che, dopo aver decretato lo stato di emergenza, sta predisponendo  gli interventi a favore  delle popolazioni e i lavori urgenti sul territorio, nonchè la richiesta dello  stato di calamità a Roma. Il punto sulla situazione e stato fatto ieri  dall'assessore alla Protezione civile, Viviana Londero.  I comuni interessati sono  stati complessivamente  33;  i danni maggiori si sono avuti a Trivignano,  Torviscosa, Cervignano,  Bicinícco, Romans d'Isonzo, Cormons e Palmanova, dove un intero  piano interrato è stato invaso  da oltre 20 mila metri cubi d'acqua. L'assessore  Londero ha precisato che da martedì sera nelle due  zone colpite dal maltempo sono intervenute 56  squadre comunali della  Protezione civile, per  complessivi 415 volontari e con un impiego di 100 automezzi, 150 motopompe e 50 gruppi elettrogeni.  Per guanto riguarda i  danni, la Coldiretti ha intanto diffuso una nota in  cui, per le colture del basso e medio Friuli, li stima in non meno di 50 miliardi di lire. Secondo la Coldiretti, infatti, è andato perso metà del raccolto sui 4.000 ettari coltivati a bietole, con un danno di 14 miliardi;  perso anche il 20 per cento del  mais, su 12.000 ettari colpiti, con un danno di sei  miliardi. Per il girasole,  con 2.000 ettari interessati, i danni sarebbero di  1,2 miliardi e per la soia,  con 8.000 ettari, sfiorano  i 6,5 miliardi. Ammonterebbero, infine, ad almeno 20 miliardi i danni  agli oltre 1.000 ettari di  vigneti doc.       



Totale delle precipitazioni del giorno 19 settembre 1995 in alcune stazioni più interessate all'evento:

Cervignano del Friuli  168,3 mm  di cui ben 125,3 mm di pioggia caduti tra le 17:00 e le 19:00
Udine                           135,6 mm
Capriva del Friuli        117,6 mm
Palazzolo dello Stella   106,4 mm
Gradisca d'Isonzo          91,4 mm
Gorizia                          70,6 mm

da segnalare che le piogge intense hanno quasi totalmente saltato le zone costiere:

Trieste                           14,8 mm
Fossalon di Grado          9,0 mm
            







                                                                                                       Le foto dopo l'orario corrente fanno riferimento al giorno precedente
Archivio dati in formato testo

 Gorizia - Piedimonte


Ultimi 2 giorni
Ultima settimana
Riassunto mese corrente
Riassunto mese precedente
Riassunto anno corrente


 Gorizia - Centro


Ultimi 2 giorni
Ultima settimana
Riassunto mese corrente
Riassunto mese precedente
Riassunto anno corrente



ore 5      ore 6      ore 7      ore 8      ore 9      ore 10


ore 11      ore 12      ore 13      ore 14      ore 15      ore 16


ore 17      ore 18      ore 19      ore 20      ore 21      ore 22
















 


Per informazioni e-mail meteogo (clicca qui)


COPYRIGHT
Le immagin , modelli meteo, contenuti in queste pagine sono dei rispettivi proprietari . Non si vuole violare nessun diritto di copyright. Se i legittimi proprietari non ritenessero opportuno l' inserimento delle immagini sono pregati di comunicarmelo e provvederò alla rimozione.