Ritorna Home Page      Archivio news e foto dal 2010                                                                                           © 2024 Rudy Gratton     

News e foto

    


16 aprile 2024,
Brusca diminuzione della temperatura nel pomeriggio

Dopo tante giornate con cielo sereno o poco nuvoloso nel primo pomeriggio di oggi ha fatto irruzione il fronte freddo con il classico passaggio di un temporale e soprattutto una drastica diminuzione della temperatura che è passata dai quasi 21 gradi delle ore 15 ai 6.8 gradi delle ore 18, uno scarto di ben 14 gradi in solo 3 ore. Come conseguenza della diminuzione della temperatura è stato l'abbassarsi veloce della quota neve fino ai 750/800 metri con accumulo, ma qualche fiocco si è visto anche fino ai 300/400 metri.
Si nota bene dal grafico qui sotto la brusca diminuzione delle temperatura nel primo pomeriggio del giorno 16, tra le 15:20 e le 16:20 il maggiore scarto termico orario di ben 6.5 gradi !!
 Più in basso poi una foto dell'arcobaleno al termine delle precipitazioni, la distribuzione dei fulmini caduti durante il temporale (naturalmente con un minimo di approssimazione nella precisione della dislocazione della caduta dei fulmini) e una foto della webcam di Lokve la mattina del 17 aprile. 

scarto termico orario 16 aprile 2024

arcobaleno          arrivo FF
Quasi al termine delle precipitazioni si forma un arcobaleno dopo le prime schiarite ad ovest.       A fianco l'arrivo del fronte freddo rappresentato in questa foto dalla caduti dei fulmini 
(da Blitzortung.org)               
lokve          fulmini 16 apr 2024
Lokve 965 mt la mattina del 17 aprile dopo la bella nevicata del giorno precedente.   A fianco la dislocazione approssimativa dei fulmini dopo il passaggio del temporale (da Blitzortung.org)




7 aprile 2024,

Grafici temperature e piogge di Marzo 2024 confronto la media 1991/2020


                    Andamento temperature medie giornaliere (barre rosa) vs temperature medie 1991/2020 (linea bianca) Marzo 2024
  Temperature minime e massime linea tratteggiata blu e rossa 

Anche nella prima settimana di marzo è continuata l'anomalia positiva, mediamente attorno ai 4 gradi, iniziata il 2 febbraio scorso. Finalmente il giorno 8 marzo le temperature sono scese e dopo 35 giorni consecutivi la temperatura media è scesa, seppur di poco, sotto la media. E' durato poco il rientro in media, infatti già dal giorno 12 siamo ritornati sopra le medie del periodo anche se non con l'intensità del precedente mese di febbraio. Nell'ultima decade alternanza di giornate ancora calde ad alcune in media. Massima raggiunta sia il giorno 22 che il giorno 30 con 22.7° mentre la minima è arrivata il 25 marzo con 3.3°. A fine mese la media è risultata di oltre 2 gradi superiore al periodo 1991/2020.

grafico temperature marzo

                 

Andamento giornaliero delle piogge di Marzo 2024 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Marzo 2024
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo giallo)

E' piovuto molto in questo mese di marzo soprattutto nella prima decade e negli ultimi 6 giorni. Partendo dalla prima decade vediamo che già il giorno 10 avevamo raggiunto il quantitativo totale dei millimetri che cadono mediamente in questo mese. Nei successivi 15 giorni, quindi nella fase centrale del mese, ci sono state tante belle giornate di sole e non è piovuto. Dal giorno 26 sono tornate le piogge soprattutto nei giorni 27 e 28 con i quantitativi massimi giornalieri di questo mese con 25,6 mm. Complessivamente sono caduti 65,6 mm di pioggia in più (+75%) a fine mese rispetto alla media trentennale 1991/2020.

grafico piogge marzo



3 aprile 2024,

Tabella riassuntiva di Marzo 2024
 + confronto con Marzo 2023 e la media 1991/2020


E' stato un marzo caldo seppur non come lo è stato il precedente mese di febbraio dove avevamo avuto più di 4 gradi di scarto dalle medie del periodo 1991/2020. Partendo dallo stato del cielo vediamo che marzo di quest'anno è stato piuttosto perturbato con tante giornate con cielo prevalentemente coperto, il 50% in più della media trentennale, di conseguenza le giornate con cielo sereno o nuvoloso sono risultate in minor numero confronto la media. Come detto è stato un mese caldo: +2,3° rispetto alla media 1991/2020, ne hanno risentito soprattutto le minime a causa della frequente copertura del cielo nelle ore notturne. Nessuna minima sotto lo zero, come è successo spesso dal 2012 ad oggi, mentre in 5 occasioni la temperatura ha superato i 20 gradi diurni. E' caduta tanta pioggia, ben 153.8 mm, l'80% in più della norma così come i giorni di pioggia uguali o superiori ad un millimetro.
Tra le curiosità annotiamo che nonostante i tanti giorni di pioggia non c'è stato nessun temporale. Tra gli altri parametri meteorologici la pressione atmosferica è risultata più bassa della media (4 millibar) così come la radiazione solare del 17% a conferma di un mese spesso perturbato e con tanta pioggia.


riepilogo marzo 2024


17 marzo 2024,


Tabella riassuntiva di Febbraio 2024
 + confronto con Febbraio 2023 e la media 1991/2020


Questo febbraio 2024 è stato un mese caldissimo, il più caldo dal 1870 ad oggi. Ben 4,3° in più di media rispetto al periodo 1991/2020 !! Dopo aver messo in evidenza il dato più importante che ha caratterizzato questo mese vediamo gli altri parametri meteorologici. Per quanto riguarda la copertura del cielo notiamo che ci sono state ben 17 giornate con il cielo prevalentemente coperto, il 50% in più, a scapito delle giornate con cielo sereno, solo 8 rispetto ad una media di 12. Ritornando alle temperature si nota che a risentire dell'aumento di questo mese sono state soprattutto le minime con un +4,7° questo anche dovuto alla minor dispersione del calore durante le ore notturne a causa della maggior copertura nuvolosa. Solo un giorno con minima notturna sotto lo zero, tra l'altro il primo giorno del mese e l'unico sotto media di tutto febbraio. E' piovuto molto soprattutto a cavallo della prima decade ed il giorno 23 con 44,6 mm di pioggia. Con questo caldo naturalmente non si è vista la neve mentre durante la notte tra il 16 ed il 17 ha fatto la ricomparsa per qualche ora la nebbia. La pressione atmosferica come la stessa radiazione solare più basse della media non fanno che confermare un mese che oltre che caldo è stato anche piuttosto piovoso e con tante giornate con cielo coperto.

riepilogo febbraio 2024




                                                     Andamento temperature medie giornaliere (barre rosa) Febbraio 2024
  Temperature minime linea blu e massime linea rossa,
 Linea bianca: media 1991/2020

Il mese di febbraio è partito con l'unica giornata con una temperatura minima sotto lo zero di –1,4° e rimarrà anche l'unica giornata con una media giornaliera inferiore al periodo 1991/2020. Dal 2° giorno di febbraio fino alla fine del mese la temperatura media è rimasta sempre al di sopra della norma del trentennio 1991/20. La temperatura massima si è registrata il giorno 20 con 18,9° mentre la media più alta è arrivata l'ultimo giorno del mese con 14,0° ben 7,2 gradi in più della norma !!
La media delle temperature minime raffigurata nel grafico dalla linea tratteggiata blu risulterà a fine mese uguale alla temperatura media, quindi sommando sia la minima ma anche la temperatura massima del periodo 1991/2020 e dividendo per 2 , raffigurata nel grafico dalla linea bianca !! 

grafico febbraio 2024 temperature





Andamento giornaliero delle piogge di Febbraio 2024 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Febbraio 2024
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo giallo)

Dopo un inizio senza piogge a cavallo tra la prima e la seconda decade del mese c'è stato il periodo più prolungato di maltempo di questo febbraio, 4 giorni consecutivi di piogge per un totale di 61,4 mm. E' seguito un periodo a metà mese con alcuni giorni di tempo discreto e anche soleggiato. All'inizio della terza decade però nuova fase di maltempo con l'apice il giorno 23 con il'accumulo giornaliero maggiore di questo febbraio di 44,6 mm di pioggia. Complessivamente è stato un mese piuttosto piovoso: 31 millimetri totali in più rispetto alla media del trentennio 1991/2020.

grafico piogge 2024 febbraio








8 marzo 2024,
Riepilogo dati Inverno 2023/24: confronto con l'inverno 2022/23 e la media 1991/2020

Dopo il grafico raffigurante l'andamento delle temperature invernali degli ultimi 70 anni (clicca qui) vediamo alcuni dati di questo inverno 2023/24 a confronto con l'inverno scorso e la media 1991/2020. Saltano subito all'occhio le temperature decisamente più alte di quest'inverno rispetto al trentennio 1991/2020: ben 2.6° in più, secondo inverno più caldo di sempre dopo quello del 2013/14. Per quanto riguarda le osservazioni del cielo l'andamento di questo inverno è stato in linea con la media storica con solo poche giornate soleggiate in più a scapito di quelle con cielo coperto. Un dato che senz'altro colpisce e fa anche capire il trend che hanno preso gli ultimi inverni è il dimezzamento delle giornate con temperatura minima sotto lo zero, solo 17 in questo 2023/24 contro una media di 39 !!
E' piovuto molto, il 24% in più del periodo 1991/2020 nonostante le giornate di pioggia siano state in linea con la media, questo significa che le precipitazioni sono state molto più intense ed abbondanti in questo trimestre invernale. Da segnalare ancora la pressione atmosferica che è risultata un po' più bassa
del periodo di riferimento 1991/2020 così come la radiazione solare leggermente più alta della media 2008/2013. Ultima annotazione: un altro inverno con ogni probabilità senza neve, dico probabilmente perchè a marzo teoricamente c'è ancora speranza !

tabella riepilogo inverno 2023/24





3 marzo 2024,

L'inverno ha cambiato passo: deciso aumento della temperatura nell'ultimo decennio

Dopo aver visto l'andamento delle temperature di febbraio dal 1870 ad oggi vediamo come si è comportato invece quest'inverno 2023/24 rispetto agli inverni degli ultimi 70 anni. Dopo che tutti i 3 mesi invernali sono risultati con temperature sopra la media, specialmente dicembre e febbraio, era facile prevedere un inverno decisamente caldo come in effetti lo è stato con una media nel trimestre di 7,6°. Secondo inverno più caldo della storia dopo quello del 2013/14 con 7,9°.
Osservando il grafico qui sotto si nota come fino all'inverno 2012/13 l'andamento delle temperature invernali non era variato molto dagli inverni degli anni '50 e '60, l'aumento mediamente è stato di 5/6 decimi in 50 anni. Dall'inverno 2013/14 invece si è cambiato passo con un aumento medio rispetto a 60 anni fa di oltre 2 gradi.

Ecco la media invernale ogni 11/12 anni:
inverni  1954 > 1965  media 4,2°
inverni  1966 > 1977  media 4,8°
inverni  1978 > 1989  media 4,3°
inverni  1990 > 2001  media 4,8°
inverni  2002 > 2013  media 4,7°
inverni  2014 > 2024  media 6,4°





grafico inverno




1 marzo 2024,

Febbraio 2024: temperatura fuori controllo

E' stato un febbraio eccezionalmente caldo, con 9,9° è stato disintegrato di oltre un grado il precedente record di soli 10 anni fa con 8,7°.
Nel grafico che ho postato qui sotto ci sono le temperature registrate nel mese di febbraio dal 1870 ad oggi
, mancano solo alcuni anni a causa delle 2 guerre mondiali dove sono andate distrutte le 2 stazioni meteorologiche dell'epoca.
Osservando l'andamento di questi ultimi 150 anni si può notare che fino agli anni '60 la temperatura media di febbraio è sempre oscillata tra i 4 ed i 5 gradi. Un primo aumento lo abbiamo avuto con gli anni '70 dove abbiamo superato i 5 gradi di media, nei successivi 30 anni però e fino all'inverno 2012/13 la temperatura è rimasta abbastanza stabile, mediamente poco sopra i 5 gradi.
Con il 2014 il mese di febbraio sembra aver preso un altro passo tanto che non solo abbiamo superato i 6 gradi ma ci stiamo avvicinando pericolosamente e velocemente anche ai 7 gradi, ed il tutto nel giro di pochi anni !!
Da notare anche dal grafico come risaltano gli eccezionali inverni, questa volta parlando di freddo, del febbraio 1929 e 1956 !
Un ultima osservazione: la temperatura media di 8 gradi nel mese di febbraio è stata raggiunta solo 4 volte
dal 1870 al 2013 e precisamente in 131 anni di registrazioni*. Ebbene negli ultimi 11 anni, cioè dal 2014 al 2024,  abbiamo toccato e superato questo valore per ben 6 volte !!

I 3 mesi di febbraio più caldi appartengono tutti a questi ultimi anni:

1)  9,9°  anno 2024
2)  8,7°  anno 2014
3)  8,4°  anno 2020


temperature di febbraio dal 1870
*Anni mancanti:
dal 1916 al 1920
dal 1945 al 1951
e 1923







21 febbraio 2024,
E' un febbraio vestito da marzo

 
E' un febbraio decisamente anomalo quello che stiamo vivendo quest'anno, c'è ne siamo accorti tutti, le temperature sono molto alte per questo periodo tanto che, come dice il titolo, questo febbraio potrebbe essere scambiato tranquillamente per un mese di marzo del passato anche non troppo lontano. In questi primi 20 giorni del mese, tra l'altro quelli che climaticamente sono i più freddi di febbraio, la temperatura media è risultata di ben 4 gradi superiori al periodo 1991/2020: quest'anno 9,4° contro una media trentennale di 5,3° !!
Qui sotto ho riportato le medie degli ultimi decenni del mese di marzo dove si vede che addirittura fino agli anni '90 le temperature erano più fredde nel primo mese della stagione primaverile rispetto alle prime 2 decadi di questo anomalo mese "invernale" di febbraio.
Ora vediamo se il preannunciato peggioramento del tempo e la diminuzione delle temperature prevista a partire da domani riusciranno quanto meno a smorzare le pesanti anomalie positive che hanno caratterizzato queste prime 2 decadi di febbraio.


media temperature mese di marzo anni '60:   +  7,7°
media temperature mese di marzo anni '70:   +  8,6°
media temperature mese di marzo anni '80:   +  8,3°
media temperature mese di marzo anni '90:   +  9,0°
media temperature mese di marzo anni '00:   +  9,3°
media temperature mese di marzo anni '10:   +10,5°
media temperature mese di febbraio 2024  :   +  9,4°  (fino al 20 febbraio)





11 febbraio 2024,
Tabella riassuntiva di Gennaio 2024  + confronto con Gennaio 2023 e la media 1991/2020

Il nuovo anno non ci ha accolti solo con i classici fuochi d'artificio ma anche da un temporale che subito dopo la mezzanotte ha scaricato un bel rovescio con tanto di tuoni e lampi (vedi foto più in basso).  Dopo questo inizio pirotecnico anche per tutta la prima settimana dell'anno il tempo è rimasto perturbato con tanta pioggia soprattutto il giorno 6 con ben 52,2 millimetri. Dopo quest'ultima perturbazione il tempo è migliorato e le temperature sono diminuite sotto le medie del periodo regalandoci qualche bella giornata senza precipitazioni. Le piogge sono tornate tra il giorno 17 e il 19, proprio in quest'ultimo giorno il passaggio del fronte freddo ha fatto abbassare la temperatura tanto da portare la quota neve a scendere fino ai 300 metri con accumulo, qualche fiocco si è visto cadere anche sulla nostra città poco prima dell'ora di pranzo. A seguito del passaggio del fronte il tempo è migliorato decisamente e fino alla fine del mese non è più piovuto con le temperature che per qualche giorno sono rimaste un po' sotto la media. Bel tempo e temperature nella norma invece nell'ultima settimana del mese. Questo gennaio è risultato più caldo della media di 1.3 gradi (riferimento trentennio 1991/2020). Complessivamente è stato un mese con tante belle giornate, 3 in più rispetto la media mentre, come si può vedere della tabella qui sotto, netta la differenza con il gennaio dell'anno scorso. Sono state 13 le minime sotto lo zero, praticamente in linea con la media trentennale grazie soprattutto alle tante giornate con cielo sereno. E' piovuto il 50% in più, gran parte dei millimetri di pioggia sono caduti nella prima parte del mese mentre nell'ultima decade non ci sono state precipitazioni. Per concludere la radiazione solare è risultata del 25% superiore al periodo 2008/2023.

riepilogo gen24



temporale
ore 00:15  
La qualità dell'immagine è molto scarsa ma immortale uno dei tanti lampi durante il temporale che subito dopo la mezzanotte ha illuminato il cielo di Gorizia scaricando 8,4 millimetri di pioggia in mezz'ora con un rain rate massimo di 202,2mm 







                         Andamento temperature medie giornaliere (barre rosa) Gennaio 2024
  Temperature minime linea blu e massime linea rossa,
 Linea bianca: media 1991/2020

Mese contraddistinto da una fase iniziale molto calda di una settimana con temperature medie anche di sei gradi sopra la norma come il giorno dell'epifania.  I 15 giorni della fase centrale del mese invece sono risultati più freddi mediamente di 1/2 gradi rispetto il trentennio 1991/20. Il giorno 21  si è toccata la minima di gennaio con –4,2°. Ritorno di temperature più calde nell'ultima settimana dove si è raggiunta il giorno 27 con +15,7° la massima del mese. Complessivamente poco più di un grado (+1,3°) la media di questo gennaio rispetto al periodo 1991/2020.



grafico gennaio 2024




 Andamento giornaliero delle piogge di Gennaio 2024 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Gennaio 2024
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo giallo)

Tanta pioggia all'inizio dell'anno con addirittura un temporale subito dopo la mezzanotte del 1° gennaio. L'apice del maltempo per questa prima settimana e anche del mese è arrivato il giorno 6 con ben 52,2 millimetri di pioggia caduti nelle 24 ore. Dopo una pausa ritorno del maltempo il 17 con 3 giorni di pioggia consecutivi per un totale di 55,8 mm. Il giorno 19 quasi al termine delle precipitazioni qualche fiocco di neve si è visto anche su Gorizia. Dopo questa giornata non ci sono state più precipitazioni fino a fine mese. Comunque è risultato un gennaio piuttosto piovoso con il 50% di precipitazioni in più rispetto la media 1991/2020.


grafico piogge gen 2024








6 febbraio 2024,

" Dall'inverno  all'estate  in  33 anni !! "

6 febbraio 1991   ---------  6 febbraio 2024

minima:  –8,8°        -------------       minima: +8,5°
17,3° di differenza !!!

Titolo chiaramente forzato ma che vuol dare l'idea della differenza tra la gelida mattinata del 6 febbraio 1991 e quella di oggi. Ricordo che la differenza tra la temperatura media delle minime invernali (+1,0°) e quelle estive (+17,5°) del trentennio 1991/2020 è di 16,5° quindi addirittura inferiore a quella che c'è oggi confrontandola a 33 anni fa !!!!!
In quella giornata del 6 febbraio 1991 si raggiunse l'apice di una delle ondate di freddo più intense degli ultimi 50 anni. Dagli anni '70 in poi solo nel gennaio 1985 ci sono state giornate fredde paragonabili a quel 6 febbraio 1991.

Durante la notte tra il 5 e 6 febbraio ci sono state delle schiarite che hanno favorito la minima notturna di –8,8°C. Già nella prima mattinata però il cielo è andato coprendosi e nel pomeriggio è caduto del nevischio che grazie alla temperatura molto bassa di –5/6 gradi si depositava al suolo dappertutto e con l'azione della bora lo faceva "volare" con effetto simile allo scaccianeve.
Qui sotto il grafico dell'andamento della temperatura di quel giorno e più in basso la carta delle temperature a 850hpa e della pressione atmosferica al suolo di oggi e 33 anni fa a confronto:

6 febbraio 1991


33 anni fa








3 febbraio 2024,
Spettacolare alba questa mattina !!

alba









14 gennaio 2024,

Un mese senza neve sull' altopiano della Selva di Tarnova

Dal 14 dicembre passando per Natale e Capodanno fino al 14 gennaio niente neve sull'altopiano della Selva di Tarnova ed in particolare nel suo centro principale Lokve posto a 965 metri d'altezza: solo qualche pioggia, tante giornate nuvolose, qualche giornata soleggiata in un contesto di  freddo quasi 
assente in dicembre ed i primi di gennaio, solo dopo l'Epifania il freddo invernale è tornato a farsi sentire ma per il momento ancora senza neve.

lokve  lokve  
Lokve 965 mt: 14 dicembre                                                              Lokve 965 mt: 25 dicembre

lokve Lokve
Lokve 965 mt: 1 gennaio                                                               Lokve 965 mt: 14 gennaio








7 gennaio 2024,

Tabella riassuntiva di Dicembre 2023  + confronto con Dicembre 2022 e la media 1991/2020

Partenza del mese di dicembre con caldo record, il giorno 2 abbiamo toccato i 17,2° di temperatura massima, valore mai raggiunto in questi ultimi 35 anni !! Brusca diminuzione della temperatura il giorno seguente tanto che nella prima mattina del giorno 4 si è toccata la temperatura minima di questo mese di dicembre con – 2,3°. A parte questa breve parentesi fredda complessivamente questo dicembre è risultato un mese caldo, stessa media dell'anno scorso, e soprattutto caldo, oltre ai primi 2 giorni, per tutta la 3a decade con l'apice il giorno 31 con una media giornaliera di ben 6,5° sopra il trentennio 1991/2020. Tanta pioggia nella prima parte di dicembre (vedi 3° grafico) ma dal giorno 14 in pratica non è più piovuto se non il giorno 31 con pochi millimetri di pioggia. Osservando solo il dato complessivo a fine dicembre si può dire che è stato un mese in linea con il trentennio di riferimento 1991/20.
Guardando gli altri parametri vediamo che le giornate con cielo coperto sono risultate 15, esattamente in media, mentre le giornate con cielo sereno 9, quasi 3 in meno della media. Un dato che certamente risalta sono le sole 3 giornate con temperatura uguale o inferiore allo zero contro una media di 11 del trentennio 1991/2020. Con un mese così caldo non serve neanche ricordare che la neve non si è vista.
Da segnalare ancora il record di pressione atmosferica più alta mai registrata, almeno per questi ultimi 35 anni, il giorno 16 con 1041 hpa.



riepilogo dicembre 2023





                      Andamento temperature medie giornaliere (barre rosa) Dicembre 2023
  Temperature minime linea blu e massime linea rossa,
 Linea bianca: media 1991/2020

Molto caldo all'inizio del mese con temperatura record il giorno 2 di 17.2°. Brusca diminuzione il giorno successivo e nel primo mattino del giorno 4 si è registrata la temperatura più bassa di questo dicembre con –2.3° ed una temperatura media giornaliera di soli +1.8°. Nei giorni successivi ripresa delle temperature con valori medi di poco superiori alla norma. Deciso aumento della temperatura invece nell'ultima decade con anomalie positive medie di 3/4 gradi.
Rispetto alle medie del trentennio 1991/20 il giorno più caldo è stato il 31 con +6,5° mentre quello più freddo è stato il giorno 4 con –4,7°.
 


grafico temperature dicembre 2023




Andamento giornaliero delle piogge di Dicembre 2023 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Dicembre 2023
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo giallo)

Partenza di dicembre con tanta pioggia, più di 60 millimetri nei soli primi 2 giorni. Nei giorni successivi ancora qualche giorno di pioggia ma senza accumuli importanti. Tanta pioggia invece il giorno 13 con il quantitativo che risulterà il più alto di questo mese di 40,0 millimetri. Inversione di tendenza dal giorno 14 fino a fine mese dove praticamente non è più piovuto ad eccezione dei 5 millimetri caduti la sera di San Silvestro. Dato complessivo di questo questo mese di 117,2 mm totali che non si è discostato molto dalla media del trentennio 1991/2020 di 126,7 mm.

grafico piogge dicembre 2023








1 gennaio 2024,

Temperature e precipitazioni: il 2023 a confronto con il passato

Augurando ancora a tutti un buon 2024 vediamo come si è comportato il 2023 nelle 2 grandezze meteorologiche principali, cioè temperatura e precipitazioni, rispetto al passato.
Per quanto riguarda la temperatura, non è una novità, anche il 2023 è stato un anno molto caldo e di soli 2 decimi inferiore a quello record dell'anno scorso. Da notare che 8 dei 10 anni più caldi di sempre sono stati registrati in quest'ultimo decennio e gli altri 2 pochi anni prima, di seguito la classifica:
2022: 15,8°
2017: 15,7°
2023: 15,6°
2019: 15,6°
2014: 15,5°
2015: 15,3°
2020: 15,1°
2016: 15,0°
2011: 15,0°
2007: 15,0°

il grafico qui sotto rappresenta
l'andamento delle temperature medie annuali dal 1953 ad oggi e non lascia spazio a dubbi sul trend delle temperature in continuo e progressivo aumento specialmente in questi ultimi 35/40 anni.

grafico




diverso il discorso per quanto riguarda le precipitazioni dove non c'è in atto un trend ben definito come lo è per le temperature. In questo 2023 è piovuto molto, 1.633mm totali contro una media del trentennio 1991/2020 di 1.470 millimetri. Ricordo però anche che venivamo da 2 anni molto secchi come il 2021 e 2022 dove si sono superati a fatica i 1.000 millimetri annui totali.
Osservando il grafico si nota il periodo recente 
molto piovoso 2008 > 2020  mentre tra i più secchi quello sempre recente 2001 > 2007.
Negli ultimi 100 anni il periodo con più scarse precipitazioni è stato quello a cavallo della 2a guerra mondiale mentre l'anno in assoluto meno piovoso è stato il 1921 con soli 698 millimetri di pioggia !!

grafico